CAMPI DI LAVORO IN PALESTINA


L'OIKOS propone dei campi di lavoro volontario in Palestina durante l 'autunno inverno 2008 in collaborazione con l'associazione IPYL (International Palestinian Youth League), associazione non-governativa fondata nel 1997che si occupa di progetti educativi, scambi interculturali e iniziative promosse dai giovani per la cultura palestinese.

I campi di lavoro si svolgeranno rispettivamente dal 10 al 24 ottobre 2008 a Gerusalemme (vecchia  città) e dal 14 al 27 dicembre 2008 a Betlemme.

La quota di partecipazione, inclusa la quota associativa annuale all'Oikos,  è di 100,00 euro e deve essere versata al momento della presentazione della candidatura.

Il contributo per le spese di gestione del campo di lavoro è, invece,  di 150,00 euro e va versato  al coordinatore del progetto al momento dell'arrivo  in Palestina. 
Il contributo comprende gli oneri per il vitto e l'alloggio e una quota per lo sviluppo della comunità locale.

Il campo di lavoro è aperto a volontari di età superiore ai 18 anni provenienti da diversi paesi del mondo.

La lingua ufficiale del campo di lavoro è l'inglese.


 



Cliccando sul codice del campo puoi trovare le informazioni sul tipo di attività prevista per i volontari

CODICE
CAMPO

PERIODO

LOCALITA'

TIPO DI PROGETTO

CONTRIBUTO
ME035/08 10.10. - 24.10. 08 Gerusalemme  (città vecchia)

Pittura /   Costruzione

150,00 euro
 ME036/IPYL55/ 08 14.12. - 27.12.08  Betlemme  Agricoltura/  Restauro 150,00 euro

ME035/08 10.10 - 24.10. 08 Gerusalemme (città vecchia)

COMUNITA' LOCALE:    Con la diffusione dell'Islam e la conversione di molti africani,
molte persone di colore  parteciparono all' HAJ.  Ci sono state, tuttavia, alcune persone che  tracciarono la storia contemporanea africana a Gerusalemme e ritornarono  in Arabia . Le origini  della comunità africana ritornano, quindi,  alle  pure radici arabe. 
La maggioranza dei membri della comunità discende  da una tribù  arabo-Musulmana chiamata Al Salamat.   Fu la tribù che viveva in Jeddan  Hijaz (ora Arabia Saudita), e successivamente emigrata in Ciad e Sudan e mettere in atto un pellegrinaggio fino ad arrivare a Gerusalemme per professare la propria religione  nella moschea di Al Aqsa,  ( luogo del viaggio notturno del profeta Maometto verso  i sette  cieli).

La maggior parte degli attuali  membri  della comunità africana a Gerusalemme, giunsero nella città come pellegrini. Vi giunsero per difendere i luoghi sacri ai musulmani e sono tutt'ora  orgogliosi di aver custodito a lungo i santuari dell'Islam nella
Palestina .  Ancora oggi, tuttavia  in  Palestina ci sono città con una grande rappresentanza delle comunità africane.

SISTEMAZIONE: il campo di lavoro si svolgerà a Gerusalemme (nella  parte vecchia della città)   i volontari saranno ospitati nella sede del centro culturale dell' African Community Society .

ATTIVITA' : i volontari saranno impegnati  nella pulizia delle strade di Gerusalemme
(città vecchia), che sono  limitrofe alla sede del centro culturale, e si occuperanno di lavori di pittura e disegno delle pareti interne ed esterne dell'associazione, oltre a eseguire attività  di manutenzione e  lavori di restauro nell'associazione. 
E' fondamentale che il centro sia mantenuto in vita , in modo da diminuire la possibilità  che venga confiscato dalla Forza di difesa Israeliana (IDF). 

ATTIVITA'  CULTURALI : il pomeriggio e la serata sono per la maggior parte occupate da conferenze, feste, visione di documentari e film e visite guidate. .
Le attività  culturali saranno indirizzate alla  conoscenza  della storia e della cultura palestinese, con visite organizzate in  alcuni importanti luoghi storici all'interno di Gerusalemme ( vecchia e nuova città) e altri territori occupati  come il RAM Allah e Betlemme.  Saranno, inoltre, organizzate al fine di stabilire un dialogo e avere una migliore comprensione verso la vita quotidiana e la cultura palestinese. tavole rotonde  con gli organizzatori del campo di lavoro, con i dirigenti della comunità locale e i giovani di Gerusalemme.


 ME36/IPYL55/08 14.12. - 27.12.08  Betlemme

PERCHE' A BETLEMME ? :  Betlemme è considerata il nucleo centrale della Palestina per il suo valore culturale,  per il turismo e per le sue industrie. La città ha una notevole importanza per i cristiani,  in quanto è ritenuto, secondo i Vangeli canonici, il luogo dove nacque  Gesù di Nazareth. Betlemme è anche sede  di una delle più grandi comunità cristiane palestinesi del Medio Oriente.  Betlemme, altresì,  ospita tre  campi profughi della Palestina (Dhisha, Al-Azza e Aaida). La costruzione del Muro d'israele israeliano ha avuto  un impatto fortemente negativo sulla città, sia sotto l'aspetto politico, sotto l'aspetto sociale che sotto l'aspetto economico. 
Il muro corre lungo il lato settentrionale della città edificata, passando all'interno delle case del campo  profughi di Aaida da un lato e Gerusalemme dall'altro.
Il campo di lavoro si svolgerà nel periodo  di Natale, offrendo l'opportunità ai partecipanti di trascorrere la festività dei cattolici condividendo le celebrazioni religiose con la popolazione palestinese.

ATTIVITA'  I volontari lavoreranno in un villaggio chiamato "Eish Al-Ghurab"; il villaggio fu una base militare israeliana.  Da più di un anno e mezzo i militari hanno  lasciato questo  luogo.  Il comune ha preso il loro posto ed ora cerca di mandare avanti molti progetti umanitari.   I volontari collaboreranno, quindi, con i dipendenti comunali di Betlemme alla realizzazione di questa nuova area  operativa, con lavori di pittura, agricoltura, pulizia, ecc.   Il comune ha gia cominciato a costruire un asilo, un parcheggio, case della gioventù, giardini e un ospedale.

SISTEMAZIONE: L'organizzazione affitterà un appartamento nel villaggio  di "Eish Al-Ghurab". dove i volontari potranno alloggiare tutti insieme.   Ragazze e  ragazzi dormiranno in  camere separate. I volontari a turno provvederanno alla  preparazione dei pasti.

ATTIVITA' CULTURALI :  Il pomeriggio sarà utilizzato per offrire  ai volontari una esperienza di apprendimento interculturale, con particolare attenzione a mostrare una cultura palestinese nei loro contesti professionali e nelle varie aspirazioni per il futuro. Ciò comporterà  visite ai campi profughi di Betlemme, alle associazioni cittadine, a tours nei luoghi  di interesse culturale, a conferenze  e,  cosa più importante,  l'interazione con la popolazione locale.  I volontari avranno l'opportunità di visitare l'AICafe dove potranno assistere al film documentario  "Due volte a settimana",  sulla questione palestinese e medio-orientale  Avranno, inoltre, l'opportunità di parlare con i politici Palestinesi,   sviluppando uno spazio di confronto dialettico su tutte le questioni che verranno poste.

I volontari  avranno anche la possibilità di visitare alcune delle città vicine come Ram Allah, Hebron, ecc.

INFORMAZIONI PIU' DETTAGLIATE SUL CAMPO IN PALESTINA  (MEETING POINT, LISTA DEI PARTECIPANTI, ETC.) VERRANNO INVIATE AI VOLONTARI CON IL FOGLIO DI VIAGGIO, SOLO  DOPO L'ACCETTAZIONE DELLA LORO CANDIDATURA. 


 PER PRENOTARTI A UN CAMPO CLICCA QUI


 RICERCA IL TUO VOLO


 


LINKS UTILI

  BBC News - Profilo - Israele e territori palestinesi (Inglese)
  Immagini dai campi di lavoro
  L'esperienza dei volontari
 Visti e vaccini
 Le assicurazioni

BACK OIKOS INFORMAGIOVANI

VOLONTARIATO

E-MAIL